DAL CONSIGLIO DEI GIOVANI EUSALP A BRUXELLES LE PROPOSTE SUL FUTURO DELL’EUROPA

News

Questa mattina, 9 marzo, è iniziata la formazione peer-to-peer promossa dalla Presidenza italiana Eusalp 2022 e realizzata dalla Fondazione Antonio Megalizzi per il Consiglio dei Giovani EUSALP a Bruxelles. Il Consiglio è stato accolto dalle Direttrici degli uffici della Provincia autonoma di Trento e Bolzano a Bruxelles Katharina Lonardi e Vesna Caminades e da Gabriele Pedrini Funzionario della Provincia autonoma di Trento a Bruxelles così come Paola Delrio. Erano presenti anche i volontari della Fondazione Ilaria Garampi e Andrea Malena per facilitare la sessione: un’occasione per discutere dei temi più importanti sul tavolo dell’UE e per far sentire la voce dei giovani della Macroregione alpina alla Conferenza sul futuro dell’Europa.

Il Consiglio dei Giovani EUSALP ha ricevuto una formazione su diversi temi, come lo sviluppo economico, la governance, l’ambiente, la mobilità per discutere delle sfide principali e per poi formulare proposte da presentare sulla piattaforma della Conferenza sul Futuro dell’Europa. Nel pomeriggio c’è stato uno scambio interattivo con  Elena Turci, rappresentante della European Youth Foundation, e poi la visita al Parlamentarium.

Il rinnovo del Consiglio dei giovani di Eusalp

Cambiamento climatico, declino della biodiversità e crescente congestione del traffico nelle valli alpine: lo spazio alpino sta affrontando una moltitudine di sfide che richiedono la cooperazione attraverso le Alpi su progetti comuni nella Strategia dell’UE per la Regione Alpina (EUSALP) per rendere lo spazio alpino resiliente e adatto al futuro. Per farlo nel modo più sostenibile possibile, contano sul sostegno della prossima generazione. I giovani tra i 18 e i 29 anni che vivono in una delle 48 regioni EUSALP in Germania, Francia, Italia, Austria, Slovenia, Svizzera o Liechtenstein possono candidarsi per far parte del Secondo Consiglio dei Giovani EUSALP fino al 13 maggio 2022. Il Consiglio dei Giovani è composto da 28 membri, quattro membri per ogni Regione Alpina, che fanno parte del Consiglio dei Giovani per un anno e possono rinnovare il loro mandato per un altro anno. Dopo il primo anno di mandato, iniziato il 1° luglio 2021, il Consiglio dei Giovani rinnova la metà dei suoi seggi il 1° luglio 2022.

Candidature aperte fino al 13 maggio 2022

I giovani interessati hanno tempo fino al 13 maggio per candidarsi per un posto nel Secondo Consiglio dei Giovani EUSALP al sito. I membri del Consiglio dei Giovani saranno selezionati a caso tra tutte le candidature ricevute. Poiché il Consiglio dei Giovani mira a riflettere la diversità nella Regione alpina, la selezione casuale sarà ponderata per garantire una composizione equilibrata di giovani provenienti dai sette paesi EUSALP, da diverse regioni, di sesso diverso, con diverse formazioni e con o senza esperienza in organizzazioni giovanili. Gli stati e le regioni EUSALP coprono le spese di viaggio per le riunioni e gli eventi a cui partecipano i membri del Consiglio dei Giovani e offrono loro consulenza e sostegno. Il Consiglio dei Giovani fa parte del progetto “youth.shaping.EUSALP”, organizzato dal Tirolo e dalla Commissione europea e sostenuto dalla Presidenza italiana dell’EUSALP. Oltre al Consiglio dei Giovani, il progetto implementa campi estivi per giovani EUSALP, strumenti online per la partecipazione dei giovani e il concorso di progetto “Pitch your project”, che si svolgerà per la quinta volta nel 2022, per stimolare i giovani.